lunedì 26 marzo 2012

Green utility e Acea Spa "Illuminano" il polo fieristico di Rimini

AL VIA LA REALIZZAZIONE DI UN INNOVATIVO IMPIANTO FOTOVOLTAICO INTEGRATO SULLA  COPERTURA DEI PADIGLIONI

Rimini, 26 marzo 2012 - Sulle coperture del Polo Fieristico di Rimini è stata avviata la realizzazione dell'impianto fotovoltaico destinato a diventare quello architettonicamente più innovativo d'Italia: il progetto prevede infatti la completa sostituzione dell'attuale copertura dei padiglioni della Fiera riminese con una nuova copertura fotovoltaica che garantirà una completa integrazione architettonica.
Classificato nel IV Conto Energia nella categoria "integrato con caratteristiche innovative", l'impianto è della potenza complessiva di 4.332 kWp, si svilupperà su di una superficie di circa 100.000 mq., produrrà 5.000.000 kWh all'anno di energia elettrica, tanta quanta ne consumano mediamente, in un anno, circa 1.500 famiglie, ed eviterà l'emissione in atmosfera di 3.500 tonnellate/anno di CO2 equivalente a 350 ettari di bosco, superficie necessaria per abbattere lo stesso quantitativo di CO2 in atmosfera.  
Protagonisti della realizzazione sono RiminiFiera SpA, che ha messo a disposizione le coperture e le aree del quartiere, sposando il progetto in una logica di partnership e Green Utility SpA che ha sviluppato l'iniziativa, ha progettato l'impianto e lo gestirà, investendoci oltre 15 milioni di euro mentre Acea Reti e Servizi Energetici S.p.A avrà il ruolo di EPC Contractor curando le attività di costruzione dell'impianto.
L'avvocato Silvio Gentile, amministratore delegato di Green Utility ha dichiarato: "L'impianto fotovoltaico che stiamo realizzando sulle coperture di Fiera di Rimini coniugherà nel migliore dei modi tecnologia e architettura, costituendo un salto di qualità per l'intero settore italiano dell'energia solare".
"Rimini Fiera - ha commentato il presidente della SpA, Lorenzo Cagnoni - conferma con questa iniziativa la sua politica di tutela ambientale, ed è lieta di farlo con partner prestigiosi e qualificati quali quelli coinvolti in questo straordinario progetto".
L'impianto sarà realizzato avvalendosi anche della tecnologia thin film prodotta dalla società americana Unisolar per le componenti fotovoltaiche, della Iscom SpA per la realizzazione della nuova copertura dei padiglioni fieristici nonché della TEA Energie srl per l'installazione elettrica.

26.03.2012

Nessun commento:

Posta un commento