giovedì 31 maggio 2012

Monitoraggio del cinghiale nel Parco


Già da tre anni l'Ente Parco ha intrapreso, in collaborazione con il Dipartimento di Biologia – Università degli Studi di Bari, un progetto di monitoraggio del cinghiale che prevede le conte in battuta, con l’ausilio del Corpo Forestale dello Stato e dei volontari.
L'obiettivo del progetto è di individuare una densità ottimale di popolazione nel tempo, sia in relazione alle esigenze ecologiche dell'area protetta stessa, sia in rapporto con le attività umane nel contesto di forte antropizzazione del territorio. I risultati dei precedenti anni hanno evidenziato difficoltà di gestione della specie a causa di precedenti politiche inadeguate e carenti sotto il profilo tecnico e organizzativo, ovvero rispondenti solo a spinte settoriali.
La continuazione di tali studi su archi temporali così lunghi ha dato risultati sempre più vicini alla situazione reale e dimostra l'importanza della ricerca scientifica nella gestione dei mammiferi e delle loro interazioni ecologiche con le attività economiche dell'uomo. L’ente Parco, per poter intraprendere le opportune iniziative dirette nei confronti dei cinghiali nel territorio, ha finora dovuto assolvere a questo specifico e necessario iter tecnico, ai sensi delle norme e procedure di legge vigenti, che consentirà allo stesso Ente di intraprendere le opportune azioni di gestione diretta del cinghiale nel territorio, secondo un apposito Piano di Gestione Triennale della popolazione della specie.

(fonte Parcoaltamurgia.it)

Nessun commento:

Posta un commento