mercoledì 30 maggio 2012

Polisportivo e project financing - Promesse al vento

Polisportivo comunale, particolare 
Nelle giornate di mercoledì (oggi), giovedì e venerdì presso il polisportivo comunale di va Grumo a Cassano è in programma la XX edizione del Gio.Mo.Vi. - Gioco Movimento Vita. L'evento è organizzato dal circolo didattico Armando Perotti e vi partecipano gli studenti di ogni grado della cittadina murgiana.

Stamane dunque la prima delle tre giornate  della manifestazione: numerosi gli studenti e le studentesse presenti presso l'impianto polisportivo cassanese. Impianto che potrebbe essere il teatro di molteplici iniziative, ma a causa della decadenza e dell'obsolescenza delle strutture non riesce ad essere più funzionale.

Polisportivo comunale, particolare 
A proposito di ciò l'amministrazione lanciò all'incirca l'estate scorsa, in una conferenza stampa inusuale presso la struttura, l'idea del project financing per ridare all'elefante di via Grumo una nuova vita, poiché la struttura è troppo grande per essere anche un buon affare per le casse pubbliche. Pertanto gli amministratori cassanesi pensarono di lanciare l'idea di una gara d'appalto pubblica (andata più volte deserta) il cui vincitore potenziale si sarebbe fatto carico di rimodulare ed efficientare la struttura, di renderla funzionale e magari di far nascere anche un centro polivalente utile per svolgere convegni, concerti e altro. Tutto ciò in cambio di una concessione per gestire l'impianto di circa trent'anni. 
Polisportivo comunale, particolare 
Però l'idea, come molte volte succede se la partorisce una compagine amministrativa, è rimasta sulla carta (ben pagata, assieme con i progettisti che l'hanno redatta). Oggi 29, 30, 31 maggio 2012 si svolge presso un polisportivo decadente la XX edizione di Gio.Mo.Vi. e come capita in occasioni del genere molti non vedranno le criticità o, come succede ancora più spesso, molti faranno finta che tutto sia "normale" e se ne dimenticheranno in fretta. Il sottoscritto propone queste foto e queste parole per riflettere sulle azioni che gli amministratori non mettono in atto e sulle promesse senza gambe da cui si fanno precedere non solo in campagna elettorale, ma anche e soprattutto a consiliatura ben avviata.  

foto e testo Vito Stano




Nessun commento:

Posta un commento