venerdì 1 giugno 2012

Appalto rifiuti - Fine primo round


Plichi delle due concorrenti - Foto Archivio Vito Stano
L’ATI Tra.de.co. – Murgia Servizi Ecologici ha passato il vaglio degli esperti. Mercoledì 6 giungo alle 9,30 riprenderà l’analisi con l’apertura del plico contenente l’offerta della società Avvenire.

Con la giornata di oggi s’imprime un slancio importante nel’iter di affidamento dell’appalto di gestione del servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani, attualmente in regime di proroga affidato al già gestore ATI Tra.de.co. – Murgia Servizi Ecologici.

Nella giornata odierna è stata attentamente valutata l’istanza di partecipazione alla gara d’appalto dell’ATI Tra.de.co. – Murgia Servizi Ecologici, in quanto prima (a livello temporale) nella consegna della domanda di partecipazione. Mercoledì dunque sarà la volta di Avvenire, sconosciuta ai cassanesi, ma che attualmente gestisce il servizio di raccolta su 23 comuni tra Puglia, Basilicata e Calabria. Una volta vagliata la documentazione depositata da Avvenire e qualora fosse ritenuta idonea (come ATI Tra.de.co. – Murgia Servizi Ecologici) a proseguire l’iter, saranno analizzate le offerte tecnica ed economica.

Diversi i punti trattati e analizzati dalla commissione: dalla verifica pedissequa delle richieste del capitolato speciale d’appalto, alla lettura attenta delle integrazioni inserite nell’istanza anche se il bando di gara non le prevedeva esplicitamente, poiché in questo caso la legge e soprattutto la giurisprudenza recente indicavano invece la necessità di alcune precisazioni non contenute nel bando. Insomma sono stati analizzati tutti gli aspetti relativi all’ATI di cui sopra. La prossima settimana sarà, come detto, la volta di Avvenire.

01.06.2012
Vito Stano 

Nessun commento:

Posta un commento