mercoledì 11 luglio 2012

Incendio in agro di Ruvo - Preso presunto piromane


Lunedì, durante un servizio mirato alla repressione degli incendi boschivi, gli agenti del Comando Stazione forestale Parco di Gravina in Puglia, congiuntamente a una pattuglia del Commissariato di Pubblica sicurezza di Corato e a una squadra di operai regionali Arif denominata “Pulicchie 21”, hanno proceduto allo spegnimento di un incendio in località “Taverna Nuova”, agro del Comune di Ruvo di Puglia, nel territorio del Parco Nazionale dell’Alta Murgia.
Le fiamme stavano interessando un’area a pascolo (circa 400 metri quadri) coperta da cespugli e sterpaglie e, a causa dell’alta temperatura e del vento forte, minacciavano i complessi boscati denominati “Serra Ficaia” (Ruvo di Puglia), “Povera Vita” (Gravina in Puglia), i pascoli limitrofi, una masseria abitata e il deposito di munizioni dell’ Esercito Italiano (Polveriera).
Nell’immediatezza dell’intervento e a ridosso delle fiamme gli agenti rintracciavano un uomo di nazionalità straniera che presentava segni inequivocabili dell’accensione quali presenza di fuliggine sulle braccia e nella parte inferiore delle gambe e in tasca aveva un accendino funzionante ed ancora caldo.
L’uomo è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per incendio e per accensione di fuochi all’interno del Parco Nazionale dell’Alta Murgia.
(fonte Federazione Speleologica Pugliese; Corpo Forestale dello Stato - Regione Puglia)

Nessun commento:

Posta un commento