mercoledì 3 ottobre 2012

Interpellanze e interrogazioni - Nuova Idea Domani incalza la giunta Di Medio


Il consiglio comunale a parte il punto sulla ricognizione dello stato dei programmi, i debiti fuori bilancio e due variazioni ha riservato lo spazio preliminare a diverse problematiche importanti. Tra cui lo stato della viabilità, la dubbia pericolosità dei campi elettromagnetici, lo stato di abbandono dell’immobile di via Mastrocanta e l'alienazione del complesso Villaggio del fanciullo.

Viabilità stradale e incolumità dei pedoni
Davide Del Re, consigliere Nuova Idea
Domani - Foto Archivio Vito Stano 
La prima interpellanza l’ha rivolta al consiglio Davide Del Re del gruppo Nuova Idea Domani; il consigliere ha chiesto all’assessore con delega alla Viabilità Angelo Giustino quale provvedimento la giunta intendesse assumere per garantire la pubblica incolumità dei pedoni in particolare su via Unità d’Italia e via Sannicandro. L’assessore interpellato ha risposto dicendo che la giunta sta valutando l’applicazione di rallentatori e strisce pedonali sopraelevate, da apporre in breve tempo. Vista la gravità della materia, non mancheremo di ritornare sull’argomento e verificare lo stato d’attuazione.

Antenna via Santeramo e campi elettromagnetici
Sempre il consigliere Davide Del Re ha avanzato un’interpellanza rivolta alla sindaco Maria Pia Di Medio relativa alla dubbia pericolosità per la salute pubblica dell’antenna su via Santeramo. Del Re ha chiesto di conoscere se fossero stati acquisiti i pareri di conformità della stessa. La sindaco si è riservata di rispondere per iscritto.

Immobile pericolante via Mastrocanta - Il sindaco non fa rispettare la sua ordinanza emessa 11 mesi fa
Interni dell'immobile di via Mastrocanta 
È toccato poi al capogruppo di Nuova Idea Domani Teodoro Santorsola interrogare la sindaco sullo stato di pericolosità di un immobile in via Mastrocanta, angolo via Mazzini. L’immobile in questione è pericolante, come i vigili del fuoco di Bari hanno precisato nella loro perizia del gennaio 2012. E come anche il comune di Cassano ha evidentemente riconosciuto, altrimenti non si spiegherebbe l’ordinanza emessa dalla sindaco 11 mesi fa, con la quale si intimava al proprietario (evidentemente conosciuto, e non come ha detto la sindaco in consiglio comunale “ancora da rintracciare”) di procedere alla messa in sicurezza dell’immobile nel più breve tempo possibile, altrimenti gli uffici comunali avrebbero provveduto con a manutenzione coattiva (cioè il comune avrebbe provveduto alla manutenzione e avrebbe poi fatto recapitare la nota spese al proprietario). Ma ad oggi, ottobre 2012, nulla di tutto questo è stato fatto. Il proprietario ha latitato e la sindaco non ricorda la sua stessa ordinanza. Anche su questo punto è stata promessa una risposta scritta.

Villaggio del fanciullo - La fondazione Maugeri vende?
Teodoro Santorsola, capogruppo Nuova
Idea Domani - Foto Archivio Vito Stano
Tutti coloro che hanno dai trent'anni in su ricorderanno don Battista Armienti. Il parroco della chiesa matrice fu il fondatore di una struttura che per molti anni è stato un asilo e comunque un luogo dedicato alla comunità cassanese. Lo stesso capogruppo di Nuova Idea Domani Teodoro Santorsola ha chiesto con una interrogazione cosa la sindaco Maria Pia Di Medio sapesse delle intenzioni della fondazione Maugeri di vendere il complesso conosciuto come Villaggio del fanciullo, che il parroco lasciò in eredità alla fondazione medica Maugeri con l’augurio di dedicare almeno una parte del complesso (parte del quale oggi è utilizzato dal Corpo forestale dello Stato e dai volontari dell’associazione Pubblica Assistenza) alla comunità e in special modo ai bambini. La sindaco ha promesso di rispondere all'interrogazione per iscritto.

03.10.2012
Vito Stano

Nessun commento:

Posta un commento