martedì 27 novembre 2012

"L'amianto è solo uno dei fattori di inquinamento ambientale, oggi il tema dominante è quello di Taranto e dell'esposizione alle sostanze": l'assessore regionale alla Sanità Ettore Attollini interviene al convegno sul mesotelioma. L'oncologo Francesco Schittulli parla di prevenzione e critica la gestione della sanità pugliese

La sessione mattutina del convegno sul tema del mesotelioma pleurico e malattie asbesto correlate è stata arricchita dagli interventi dell'assessore regionale alla Sanità Ettore Attollini e dal presidente della Provincia di Bari, in veste di oncologo, Francesco Schittulli.

L'assessore Attollini ha detto che la regione Puglia "è in una fase di controllo e di monitoraggio maggiore (...), oggi siamo in grado di seguire i pazienti. Ma il tema più generale è quello della tutela della salute individuale e collettiva rispetto a all'inquinamento ambientale; l'amianto è solo uno dei fattori di inquinamento ambientale (...), oggi il tema dominante è quello di Taranto  e dell'esposizione alle sostanze (inquinanti, ndr). Come governo regionale, abbiamo cercato di impostare un approccio completamente diverso, non partendo solo dal controllo delle esposizioni e quindi del controllo dell'immissione nell'ambiente delle sostanze nocive, ma partendo dalla valutazione dei danni sanitari nelle popolazioni e partire da quel dato si procede ad una riduzione  continua e progressiva delle esposizioni".
Francesco Schittulli, oncologo e presidente della provincia di Bari, al tavolo dei relatori ha criticato la gestione della sanità pugliese, nella quale è impiegato l'87% del bilancio regionale a fronte di risultati non certo eccellenti, facendo un parallelo con la regione Friuli-Venezia Giulia, dove vengono impiegate risorse pari al 53% del bilancio regionale a fronte di un sistema sanitario eccellente. Il presidente Schittulli ha poi detto che sarebbe necessario effettuare un intervento preventivo su larga scala, nel concreto una Tac annualmente a tutti i soggetti che sono stati esposti all'amianto e a tutti coloro che vivono in territori inquinati.

di Vito Stano

Nessun commento:

Posta un commento