martedì 3 settembre 2013

Deiezioni canine stop. Installati i contenitori in piazze e strade del paese

«Un ambiente sano è la sfida che abbiamo lanciato a partire dal nuovo servizi di raccolta dei rifiuti porta a porta e con la differenziata». Così l'assessore alla Tutela dell'ambiente Carmelo Briano ha accolto l'installazione dei contenitori in cui dovranno essere raccolte le deiezioni canine.

Il nuovo servizio di raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani ha sancito la scomparsa dei cassonetti dalle strade e dalle piazze della cittadina murgiana. Ma ci sono dei rifiuti, come le deiezioni canine, per cui c'è bisogno di depositarle al più presto. Quindi per ragioni di igiene e salubrità pubblica, l'amministrazione comunale ha deciso e provveduto a installare dei contenitori per gettare i sacchetti 'salva cacca'.

Dall'ufficio stampa del Comune fanno sapere che i contenitori sono stati collocati in piazza Garibaldi (al centro del passaggio pedonale della parte dei giardini verso via Vittorio Veneto, lato supermercato); via Marconi; piazza Rossani (vicinanze banca); piazza Dante (lato fontana); via cap. Galietti (zona Sacro Cuore presso parcheggio); via Convento  (presso scuola elementare); piazzale Tampoia (vicinanze contenitore per indumenti); via Laudati (vicinanze ufficio postale); via padre Centrullo (vicinanze liceo); piazza Merloni (ubicato su via Fatiguso). 

Qualora non avessero possibilità di depositare le deiezioni all'interno dei nuovi contenitori, i possessori di cani possono utilizzare i cestini stradali ubicati sul territorio o rivolgersi al centro di raccolta comunale di via Calabria nella zona industriale, sede della Murgia Servizi Ecologici. Inoltre «i proprietari, detentori o conduttori di cani – si legge nella nota comunale  hanno l'obbligo di munire i propri  animali di microchip identificativo; di accompagnarli al guinzaglio e con museruola; di essere muniti di apposita paletta o sacchetto o altro idoneo strumento per una igienica raccolta o rimozione delle deiezioni canine dal suolo pubblico; di raccogliere le stesse deiezioni dal suolo pubblico, in modo da mantenere e preservare lo stato di igiene e decoro cittadino e di depositarle, introdotte in idonei involucri o sacchetti chiusi, negli appositi contenitori collocati nelle strade previste. I trasgressori saranno sanzionati».

Ovviamente le norme in oggetto non si applicano agli animali guida dei non vedenti o accompagnatori di portatori di handicap.

03.09.2013
Vito Stano

Nessun commento:

Posta un commento