martedì 17 settembre 2013

Taranto: a nuoto con 100 bambini a traino per dire NO all’inquinamento

Sono in corso i preparativi per l’evento denominato ‘Cuori a traino’ del 22 settembre prossimo, durante il quale alcuni nuotatori, con la sola forza delle braccia e senza pinne, traineranno per qualche miglia la motonave ‘Lady Luna’ della lunghezza di 25 metri e del peso di 22 tonnellate. L'imbarcazione sarà trainata a motori non in marcia e avrà a bordo c.a 100 bambini ed una decina di adulti per un peso complessivo di oltre 26 tonnellate. Imbragature speciali assicureranno i nuotatori alla prua della ‘Lady Luna’ fino all’arrivo previsto nel pomeriggio nel Canale Navigabile, sotto il Ponte Girevole di Taranto. Questa performance potrebbe rappresentare un record da ‘guinness dei primati’, poiché non ci risulta che un simile tentativo sia mai stato effettuato in precedenza.

Tuttavia, il vero scopo di questa insolita performance è levare un grido di speranza in difesa del nostro patrimonio naturale, ponendo l’accento sulle problematiche ambientali della città di Taranto che lega il suo destino alle vicende giudiziarie del ‘colosso Ilva’. I veri protagonisti saranno i bambini che con le loro bandiere coloreranno la motonave, intonando canti e slogan inneggianti al cielo ed al mare puliti.

Maggiori dettagli saranno forniti in sede di conferenza stampa prevista per il giorno 19 settembre alle ore 10,30 presso il Molo Turistico Sant’Eligio (Marina di Taranto) in prossimità di Piazza Fontana – città vecchia. All’incontro con i giornalisti parteciperanno il Dott. Giuseppe Graniglia in qualità di Presidente del CONI Taranto e il Dott. Pietro Fedele specialista in chirurgia e senologia, il cui intervento fornirà delucidazioni sull'utilizzo del macchinario OSNA in analisi intra-operatoria delle metastasi da carcinoma mammario del linfonodo sentinella, ponendo in luce un’ulteriore finalità dell’evento, ovvero l'intento di lanciare la possibilità di aprire una raccolta fondi finalizzata all’acquisto del suddetto macchinario. In video conferenza, invece, vi sarà il Prof. Fulvio Zavatto, direttore della facoltà di Medicina del Nuoto e delle Attività Subacquee presso l’Università ‘G. D’Annunzio’ in Chieti, che con la sua equipe seguirà i nuotatori durante la traversata.

Programma:
La traversata sarà compiuta il giorno 22 settembre e avrà inizio alle ore 16,50 (il sole tramonterà alle ore 18,50 e, pertanto, fino alle ore 18,40 la visibilità sarà garantita senza l'utilizzo di luci artificiali).

Ore 15.30 - Raduno dei 100 bambini con al seguito i 10 adulti presso il Molo Turistico Santo Eligio (nei pressi di Piazza Fontana. Si entra attraverso un cancello con sbarra ed è possibile parcheggiare l'auto all'interno).

Ore 15,50 - Imbarco e sistemazione dei passeggeri sulla motonave Lady Luna (lunghezza metri 25, peso tonnellate 22).

Ore 16,00 - apertura della manifestazione con canti e slogan.

Ore 16,30 – Posizionamento della imbarcazione Lady Luna e di tutte le barche di supporto nella rada di Mar Grande ad una distanza di c.a 1,5 miglia (c.a 3 km) dal canale Navigabile.

Ore 16.50 - Tuffo dei nuotatori e partenza al lancio di due razzi.

Ore 18.10/18.35 - Arrivo alla rampa Leonardo da Vinci nei pressi del Ponte Girevole (affaccio Mar Piccolo, lato città nuova, sotto hotel Europa).

Ore 18.50 - rientro e sbarco dei bambini e degli accompagnatori presso il Molo Turistico Santo Eligio (punto di imbarco).

L'assistenza degli ospiti a bordo sarà ulteriormente garantita dagli adulti e dalle numerose barche di supporto e dai mezzi della Guardia Costiera, Polizia e Carabinieri, ecc.


(fonte Fabio Matacchiera – Fondo Antidiossina)

Nessun commento:

Posta un commento