mercoledì 23 ottobre 2013

Alta Murgia. Sac: 2 mln per promuovere il turismo sostenibile nel Parco

Chi mi conosce sa che se potessi cancellerei le mie tracce dal mondo virtuale, ma ormai è difficile farne a meno. Specialmente per chi ha voglia di raccontare il mondo che ci circonda. I social network in particolare regalano molte volte notizie, sempre da verificare, davvero interessanti. Monitorare i profili ufficiali e non di politici e istituzioni è ormai un lavoro imprescindibile per chi volesse narrare le vicende del potere. Per questo, noi di Murgiambiente, siamo particolarmente attenti ad alcuni profili. Quello del presidente del Parco Nazionale dell'Alta Murgia Cesare Veronico è in cima a questa speciale classifica. E, come oggi, il 'diario' di Veronico ci regala quasi sempre interessanti notizie relative alla vita dell'Alta Murgia.

«Questa mattina, insieme a dieci dei tredici Comuni del Parco e alla provincia di Bari, abbiamo approvato un progetto che tiene insieme ambiente e cultura, – così scriveva poco fa sul suo profilo Veronico . L'iniziativa sarà finanziata, fino a 2 milioni di euro, dalla Regione e arricchirà le iniziative di turismo sostenibile intraprese dal parco. Il sistema Murgia inizia a funzionare».  

Il presidente Veronico ha ribadito, sempre sullo spazio virtuale, che «non appena la Regione approverà il Sac (acronimo di Sistema ambientale culturale, ndr) lo presenteremo pubblicamente, anche se ne abbiamo parlato ampiamente quest'estate durante la festa del Parco a Corato. Il progetto è stato elaborato dai tecnici del Parco e di tutti gli enti coinvolti, e le voci di finanziamento sono precise e condivise. L'obiettivo della Regione – insiste Veronico  è accompagnarci nella fase iniziale per poi arrivare, dopo un paio di anni, a camminare con le nostre gambe sulla strada di un turismo sostenibile che crei proventi per tutti, per le istituzioni e per le comunità».

«I Comuni  specifica Veronico   sono dieci perché Andria, Spinazzola e Minervino partecipano al Sac coordinato dalla Provincia BAT» e dunque non perché assenti. All'incontro c'era anche il Comune di Sannicandro di Bari, rappresentato dal sindaco Vito Novielli, che, seppur non facente parte del Parco, ha aderito al Sac promosso dallo stesso Parco. 

In attesa del comunicato ufficiale, per il quale bisogna attendere l'approvazione della Regione Puglia, condividiamo, come ha fatto il presidente Cesare Veronico su facebook.com, questa anteprima per i nostri lettori.

23.10.2013
Vito Stano

Nessun commento:

Posta un commento